fbpx

Costi e rendimenti

Le previsioni economiche condivise fino ad oggi con gli agricoltori mostrano che un comune utilizzo del terreno (tra agricoltura e fotovoltaico) può moltiplicare fino a 10 volte la redditività agricola e mantenere l’interesse economico dell’investitore elettrico. Quest’ultimo deve in ogni caso adattarsi alle necessità agricole: ad esempio prevedere il distanziamento le stringhe di pannelli fotovoltaico almeno del 10% in più di quanto farebbe in assenza di attività agricole, a fronte però di una riduzione dei costi dell’acquisizione dei diritti di superficie per l’utilizzo dei terreni.

Nei progetti studiati l’onere aggiuntivo da considerare con l’applicazione di Rain Water Recovery© è di circa il 4% del costo del MW cui si riferisce. C’è tuttavia da tenere presente che in genere il sistema non si applica a tutti i MW dell’impianto ed quindi il Capex/MW aggiuntivo risulta proporzionalmente inferiore.

Nei contratti allo studio si ipotizza che il costo d’investimento della raccolta d’acqua sia a carico dell’investitore elettrico, mentre l’impresa agricola che riceve l’acqua gratuitamente nei propri bacini di raccolta, provvede al sistema di irrigazione distribuito con criteri di water saving.

La convenienza economica del sistema RWR è stato poi valutato introducendo il parametro LCOW (Levelized Cost of Water) per un confronto con i costi locali dell’acqua agricola, da cui risulta che il costo dell’acqua proveniente da Rain Water Recovery© risulta solo il 25% del costo locale.

Costi e rendimenti

Un ulteriore fattore che può’ trasformare in un must l’applicazione dell’agrovoltaico è rappresentato dalle regole di gestione per la convivenza di due operatori provenienti da culture molto diverse tra loro. È verosimile pensare sulla base delle esperienze in corso, che potrebbe emergere una nuova figura professionale: l’operatore agro-voltaico. Un agricoltore che si evolve per far fronte ad una nuova domanda del mercato della decarbonizzazione e della nuova agricoltura, che oltre ad utilizzare una strumentazione di controllo informatico per la produzione agricola, svolge alcune funzioni di manutenzione del campo fotovoltaico così intrinsecamente legato alle proprie attività.